Trasporto scolastico

Il servizio di trasporto scolastico sul percorso casa-scuola e viceversa si attua lungo le direttrici viarie principali sulla base del piano annuale dei trasporti scolastici, integrandosi con il servizio di trasporto pubblico (TPER). Per tutti i servizi scolastici A.S. 2016/2017 si veda anche il volantino allegato (file adobe pdf, 116 Kb).

A chi interessa

Il servizio viene fornito, a richiesta, a tutti gli alunni residenti nel Comune frequentanti le scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° Grado del Comune di Monte San Pietro.

Come si richiede

La domanda deve essere presentata all’Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi nel mese di maggio di ogni anno per l’anno scolastico successivo, utilizzando la modulistica in distribuzione (vedi sezione apposita più avanti nella pagina).

Le domande di iscrizione per l’anno scolastico 2016/2017 si raccolgono dal 3 maggio al 31 maggio 2016.

Gli alunni frequentanti la scuola Secondaria di 1° Grado e residenti nelle zone del territorio servite dal trasporto pubblico TPer (strada provinciale Valle del Lavino – percorso Calderino-Montepastore e viceversa) possono richiedere direttamente all' Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi l’abbonamento annuale ATC, pagando lo stesso importo del servizio di trasporto scolastico comunale. Gli alunni frequentanti il tempo pieno della scuola Secondaria di 1° Grado in possesso dell'abbonamento TPER richiesto all'Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi, usufruiranno inoltre del servizio scuolabus sul percorso pomeridiano scuola-casa nei giorni di rientro.

Le iscrizioni fuori termine e le variazioni nel corso dell’anno scolastico possono essere accolte solo se compatibili all’organizzazione già in essere del servizio.
Eccezionalmente, e per periodi non inferiori a un mese, possono essere accolte richieste di utilizzo del servizio a tempo determinato.
Agli alunni ammessi ad usufruire del servizio viene rilasciato un tesserino di riconoscimento, che potrà essere richiesto dall’autista o dall’accompagnatore anche per eventuali controlli. Le famiglie devono comunicare tempestivamente all’Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi eventuali variazioni di indirizzo.

 

Quanto costa

Gli utenti concorrono al costo del servizio mediante il pagamento di una tariffa, stabilita annualmente dalla Giunta Comunale. La retta è rapportata all’intero anno scolastico e deve essere corrisposta in 2 rate, tramite i bollettini inviati al domicilio degli utenti. Per l'attivazione dell'addebito bancario per il pagamento dei bollettini delle rette scolastiche occorre rivolgersi all'Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi.
La retta annua è ridotta del 25% se viene richiesto un utilizzo parziale del servizio (percorso di sola andata o di solo ritorno).
Nel caso di richieste di utilizzo del servizio pervenute ad anno scolastico iniziato, la retta sarà ridotta in proporzione al periodo per il quale non si è fruito del servizio.
Nel caso eccezionale di richieste di utilizzo del servizio di trasporto a tempo determinato la tariffa sarà proporzionata ai mesi di fruizione del servizio.
Non sono previsti rimborsi o esenzioni in caso di mancato utilizzo del servizio per un periodo continuativo o saltuario.

Tariffa agevolata personalizzata

Per le famiglie residenti è prevista la possibilità di usufruire di una riduzione sulla tariffa di contribuzione che, a partire dall’anno scolastico 2003/04, viene calcolata sulla base dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo familiare.
Per poter accedere alla tariffa agevolata personalizzata il valore ISEE del nucleo familiare composto da genitori e figli non deve essere superiore a euro 9.575,10. La richiesta si presenta all’Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi dal 3 maggio al 25 giugno 2016.

Gli alunni residenti a Monte San Pietro che avrebbero diritto alla tariffa agevolata, qualora frequentino le scuole pubbliche di altri Comuni e siano assoggettati alla loro tariffa massima, possono fare domanda di rimborso della maggiore quota pagata, da calcolarsi quale differenza tra la tariffa intera e la tariffa agevolata vigenti in questo Comune; il rimborso non può superare la differenza fra quanto effettivamente pagato e la tariffa agevolata a cui si avrebbe diritto.
Gli utenti delle scuole private, sulla base della legge regionale n. 26/2001, hanno diritto allo stesso trattamento riservato agli iscritti alla scuola pubblica.

Esenzione al pagamento

L’esenzione al pagamento della retta è previsto unicamente per i casi segnalati dal "Servizio Sociale – Area famiglia, infanzia, età evolutiva" dell’Azienda USL.

Tariffe del trasporto scolastico (tariffe in vigore per l'A.S. 2016/2017)

tariffa andata e ritorno

  • tariffa intera  € 329,84
  • tariffa agevolata per retta personalizzata  € 286,82
  • tariffa agevolata minima  € 86,05

tariffa solo andata o solo ritorno

  • tariffa intera  € 247,38
  • tariffa agevolata per retta personalizzata  € 215,10
  • tariffa agevolata minima  € 64,55

La tariffa personalizzata è calcolata moltiplicando il valore ISEE del nucleo familiare di riferimento per la tariffa intera e dividendo il risultato per € 9,575,10 (soglia I.S.E.E nucleo estratto di riferimento per l’accesso alle tariffe agevolate personalizzate).

Si applica una riduzione del 5% sulla tariffa intera agli utenti appartenenti a nuclei familiari con un valore I.S.E.E. compreso tra € 9.575,11 ed € 12.600,00.

 

Rinuncia al servizio

Le famiglie che nel corso dell'anno scolastico rinunciano al servizio di trasporto scolastico devono informare immediatamente l'Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi, compilare l’apposito modulo di richiesta di cancellazione dal servizio e riconsegnare il tesserino di identificazione dell’alunno.

Ritiro degli alunni alla fermata

I genitori degli alunni della scuola dell'Infanzia e della scuola Primaria hanno l'obbligo di ritirare il figlio alla fermata dello scuolabus. È possibile delegare al ritiro altre persone maggiorenni consegnando all’'Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi un’autorizzazione scritta con l’indicazione dei nominativi delle persone delegate.

Gli alunni delle scuole Secondarie di 1° Grado possono essere lasciati alla fermata stabilita senza che sia richiesta la presenza di un genitore o di altra persona autorizzata al ritiro; in questo caso è necessario consegnare all’'Ufficio Servizi Scolastici ed Educativi apposita autorizzazione scritta, senza la quale la riconsegna avviene secondo le modalità previste per gli altri alunni.

È prevista la sospensione dal servizio, qualora, ripetutamente e senza giustificati motivi, i genitori o propri delegati non provvedano al ritiro dell’alunno alla fermata.

Servizio di accompagnamento

Sugli scuolabus utilizzati dagli alunni delle scuole dell'Infanzia è garantito un servizio di accompagnamento, come previsto dalla normativa vigente.
Per gli alunni della scuola Primaria e Secondaria di 1° Grado l’accompagnamento ha natura discrezionale e viene previsto compatibilmente con le risorse disponibili.

Compito dell’accompagnatore (o dell’autista, dove l’accompagnamento non è previsto) è sorvegliare gli alunni durante il percorso e durante le fasi di salita e di discesa dallo scuolabus, assicurando che bambini e ragazzi tengano un comportamento tale da non compromettere la sicurezza propria e degli altri trasportati.

Servizio di vigilanza presso le scuole

Per gli alunni delle scuole dell'Infanzia e Primaria è previsto un servizio di vigilanza gratuito, in caso di arrivo anticipato o partenza posticipata dello scuolabus rispetto all’orario di entrata e uscita dalla scuola.

In considerazione del maggior grado di maturità e autonomia degli alunni della scuola Secondaria di 1° Grado non è per loro previsto un analogo servizio di vigilanza nel caso gli orari degli scuolabus non coincidano con gli orari di entrata e uscita dalla scuola.

Responsabilità

Le responsabilità dell’Amministrazione Comunale, dell'autista e dell'accompagnatore iniziano nel momento in cui l'alunno sale sull'automezzo e terminano:

  • per gli alunni delle scuole dell'Infanzia e Primaria, con la consegna dei bambini al personale addetto alla vigilanza e, al ritorno, alle famiglie;
  • per gli studenti delle scuole Secondaria di 1° Grado, con la discesa alla fermata presso la scuola e, al ritorno, con la consegna alle famiglie, sempre che l’alunno non sia stato autorizzato a scendere da solo.

Comportamento degli alunni

Gli alunni trasportati devono evitare comportamenti irrispettosi o che possano compromettere la sicurezza degli altri trasportati o turbare il buon funzionamento del servizio. Nei casi più gravi di ripetuta inosservanza delle norme comportamentali l’alunno potrà essere sospeso dal servizio.

Limitazione o sospensione del servizio in caso di avversità atmosferiche

Durante il periodo invernale e a seguito di avverse condizioni atmosferiche che rendano le strade impercorribili o pericolose (neve, ghiaccio, etc...), il servizio di trasporto scolastico può essere soggetto a limitazioni di percorso o, in casi eccezionali, essere sospeso anche per l’intera giornata.

Modulistica anno scolastico 2016/2017

Regolamenti

 Per tutti i Regolamenti relativi ai servizi scolastici si veda la sezione Statuto e Regolamenti