Domanda di residenza

E' la domanda che i cittadini italiani e stranieri presentano per trasferire da un altro comune o dall'estero la propria iscrizione anagrafica.
La domanda di residenza può essere presentata dall'interessato o da un componente della famiglia attraverso la compilazione di moduli (file adobe pdf, 101 Kb) conformi a quelli pubblicati sul sito del Ministero dell'Interno, inoltre, ai sensi del D.L. 47/2014, occorre allegare la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà relativa al titolo di occupazione dell'alloggio ( file adobe pdf, 80 Kb oppure file adobe pdf, 62 Kb) oppure dichiarazione del proprietario dell'alloggio (file adobe pdf, 11 Kb) e inviata al comune di nuova residenza:

  1. di persona presso l'ufficio relazioni con il pubblico;
  2. per raccomandata;
  3. per fax ;
  4. per via telematica secondo le seguenti condizioni:

    la dichiarazione deve essere sottoscritta con firma digitale;
    l'autore deve essere identificato con l'uso della carta di identità elettronica o con l'uso della carta nazionale dei servizi;
    la dichiarazione deve essere trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
    la dichiarazione con la firma autografa e con la copia del documento di identità del dichiarante devono essere acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

In caso di inserimento in un nucleo familiare già residente occorre la controfirma dell’intestatario di quella scheda di famiglia.
L'ufficiale d'anagrafe nei due giorni lavorativi successivi alla presentazione dell'istanza effettua l'iscrizione, in seguito provvederà ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l'iscrizione. Il completamento della pratica è subordinato all’accertamento positivo da parte del Corpo di Polizia Municipale; trascorsi 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata senza che sia stata effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti l'iscrizione si intende confermata. Conclusa la pratica, la data di iscrizione anagrafica ha decorrenza dalla data della richiesta.
Il termine massimo di perfezionamento della pratica è di 45 giorni; nessuna comunicazione dovrà essere fatta dal cittadino richiedente al Comune di vecchia residenza.

 

A chi interessa

I cittadini italiani e stranieri che hanno trasferito la loro dimora abituale nel Comune di Monte San Pietro

 

Cosa serve

Per i cittadini italiani:

  • Carta d’identità
  • Codice fiscale originale (tesserino o foglio intestato Ministero delle Finanze)
  • Patente di guida, se in possesso
  • Libretti di circolazione dei veicoli intestati alla persona

Per i cittadini extra comunitari:

  • Passaporto
  • Permesso/Carta di soggiorno
  • Codice Fiscale Originale
  • Patente di guida solo se in possesso di quella italiana
  • Libretti di circolazione dei veicoli intestati alla persona e immatricolati in Italia

Per i cittadini U.E.:

  • Passaporto
  • Patente, solo se in possesso di quella italiana
  • Libretti di circolazione dei veicoli intestati alla persona e mezzi immatricolati in Italia
  • Codice Fiscale originale
  • Contratto di lavoro per i lavoratori dipendenti
  • Iscrizione alla camera di commercio o numero di posizione INPS o numero Partita Iva per i lavoratori autonomi
  • Per chi non svolge un'attività lavorativa dichiarazione di possesso di risorse economiche necessarie per soggiornare in Italia e polizza di copertura assicurativa
  • Per gli studenti, attestazione di iscrizione ad un corso di studio

    N.B. Per i cittadini della Comunità Europea la richiesta di residenza è vincolata alla richiesta di attestazione di soggiorno, se non già in possesso, in tal caso il cittadino dovrà presentare anche il permesso o la carta di soggiorno

 

A chi rivolgersi

Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.)
Piazza della Pace n. 2, 40050 - Calderino di Monte San Pietro (BO)
Telefono 051 676 44 77