Cremazione

La cremazione è l'incenerimento della salma, dei resti mortali o ossei del defunto.
La cremazione dei cadaveri deve essere autorizzata dal Comune ove è avvenuto il decesso, sulla base della volontà del defunto espressa dallo stesso, tramite una disposizione testamentaria. In mancanza di questa la volontà deve essere manifestata dal coniuge e, in difetto, dal parente pù prossimo individuato secondo gli artt. 74 e seguenti del Codice Civile e, nel caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, da tutti gli stessi.
La cremazione di resti mortali o ossei deve, invece, essere autorizzata dal Comune dove i resti sono tumulati o inumati.

Cosa serve

  • la domanda sottoscritta dal coniuge, se esiste, o da altro parente più prossimo individuato secondo gli artt. 74 e seguenti del Codice Civile
  • Certificato in carta libera del medico necroscopo dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato ovvero, in caso di morte improvvisa o sospetta segnalata all'Autorità Giudiziaria, dal nulla-osta dell'Autorità Giudiziaria recante specifica indicazione che il cadavere può essere cremato ai sensi dell'art. 3, comma 1, lettera a) della legge 130/2001.
  • Disposizione testamentaria o iscrizione ad associazione di cremazione legalmente riconosciuta, in mancanza, volontà manifestata dal coniuge o dal parente pù prossimo individuato ai sensi dell'artt. 74 e seguenti del Codice Civile e, nel caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, da tutti gli stessi.
  • n. 2 Marche da bollo.
  • Modulistica: Richiesta trasporto, cremazione, destinazione ceneri (file adobe pdf, 63 Kb)

A chi rivolgersi

Ufficio di Polizia Mortuaria
Piazza della Pace, 2 – 40050 Calderino di Monte San Pietro
tel. 051 676 44 19 - 67
fax 051 676 44 55
e-mail demografici@comune.montesanpietro.bo.it
dal lunedì al venerdì: 08.00 - 13.00,
giovedì: 8.00 - 13.00 e 15.00 - 18.00,
sabato: 8.00 - 12.30

Responsabile del servizio

Dott.ssa Emanuela Rivetta